Panino Italiano Magazine

Una tasca e la qualità

Panino Tour by Roberto Magro 11/04/2017

Il casello Ovest di Porta Venezia, antico bastione rinato grazie all'Associazione milanese dei panificatori, diviene conseguentemente luogo di promozione della cultura del cibo primordiale quotidiano: il pane. E durante il Fuorisalone ha ospitato una mostra intitolata " IL PANINO da natura ad artificio" ad opera dell'Accademia del Panino Italiano. Storia di un prodotto che assume una propria autonomia simbolica e diviene quindi "panino italiano", simbolo nazionale. In collaborazione con Essent'ial, lo spazio del Casello propone anche gli oggetti prodotti da questa azienda con materiale riciclato, partendo dalla carta a oggetti semplici e lineari. 

L'evento è anche l'occasione per presentare "La Tasca" di Sandra Tasca e Davide Longoni. L'idea è della prima, il prodotto del secondo, panificatore da tre generazioni. Dal pane in formato grande, Longoni passa ad uno più piccolo che si divide in due ed accoglie gli ingredienti più svariati, ma che abbiano altrettante caratteristiche qualitative del prodotto che li contiene: lenta lievitazione, pasta madre e farine bio macinate a pietra. Aggiunta quindi di olio extravergine d'oliva e sale di Trapani. Nasce così La Tasca, che nell'occasione abbiamo provato con formaggio fresco di capra, pomodorini al forno, pesto di mandorle e crescione. Oppure proposta anche con "polpo alla Luciana", ma le varietà di ripieno possono essere infinite, proprio come un vero piatto in un panino. Il cibo da strada, per definizione rapido e pratico, sempre più senza distrazioni sulla qualità.

 

Roberto Magro

Roberto Magro

Roberto è un impiegato a tempo indeterminato, ma aspirante “flâneur”, almeno nei sogni; un ozio creativo nel quale dedicarsi completamente alla buona tavola, al cucinare e alle arti visive, alla lirica e alla letteratura dell’opera omnia di Balzac.

Restando con i piedi per terra coltiva queste attività come passioni personali, quando può, nel tempo libero. Scrive di cibo perché amare qualcosa e voler comunicare questo amore, crede siano una cosa sola, da gourmand aspirante gourmet, sempre pronto ad imparare cose nuove

Articoli correlati

pescobar-una-piacevole-novita-di-panini-di-pesce-a-bari-n-2004.html

Pescobar, una piacevole novità di panini di pesce a Bari

l-arte-di-presentare-il-panino-a-tavola-100montaditos-n-1757.html

L’ARTE DI PRESENTARE IL PANINO A TAVOLA: 100MONTADITOS

milan-l-e-n-gran-panino-n-1795.html

Milàn l’è ’n gran… Panino!

nabi-quando-l-hamburger-vegetariano-e-fai-da-te-a-milano-n-2407.html

NaBi: quando l’hamburger vegetariano è fai da te, a Milano

il-panino-al-cantini-n-2087.html

Il Panino al Cantinì

nel-centro-di-milano-abbiamo-mangiato-un-ottima-brioscia-con-gelato-n-2471.html

Nel centro di Milano abbiamo mangiato un’ottima brioscia con gelato