Panino Italiano Magazine

Un panino, prego!

Paninosofia by Alberto Capatti 08/07/2020

Il pane imbottito,

Soltanto due fette,

In mezzo condito 

Con mille ricette,

È oggi diventato

Pane consacrato

Come l’ostia in chiesa

E spesso a sorpresa

Nutre i nostri pensieri

Più gravi e severi.

Un panino senza

Crea una vera crisi

Di gusto e d’astinenza

In decisi e indecisi

Ed inutile è il morso

Che viene a soccorso.


Alberto Capatti


Alberto Capatti

Alberto Capatti

Ha diretto la rivista La Gola e il mensile Slow di Slow Food. Ha scritto libri e saggi di storia della cucina francese e italiana ed è stato il primo Rettore dell'Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo.Gli abbiamo proposto la presidenza dell'Advisory Board perché ama valorizzare i patrimoni potenziali, rendendoli beni comuni e fruibili da tutti, sotto l'egida di una ricerca instancabile della verità e della trasparenza.

Articoli correlati

i-crostini-seconda-parte-n-1904.html

I crostini (seconda parte)

pane-e-feste-tengono-il-popolo-quieto-n-1802.html

Pane e feste tengono il popolo quieto

il-panino-di-salvini-n-2162.html

Il panino di Salvini

colazione-in-giardino-n-2326.html

Colazione in giardino

pane-e-fichi-2-n-2048.html

Pane e fichi (2)

emilia-romagna-il-panino-regionale-n-2579.html

Emilia-Romagna: il panino regionale