Panino Italiano Magazine

Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!

Prodotti & Produttori by Anna Prandoni 17/05/2017

Uno degli ingredienti onnipresenti nei panini è di sicuro il formaggio, e siamo sempre alla ricerca di qualcosa di speciale per rendere ancora più buono il nostro risultato finale!

E questo ‘gusto in più’ l’abbiamo trovato nei pecorini e caprini di "Le Affinità Gustative", un piccolo laboratorio di stagionatura e affinamento di formaggi situato nel cuore del centro storico rinascimentale di Mondavio, nelle Marche in provincia di Pesaro-Urbino.

Qui Claudia sta sviluppando pochi ma pregiati formaggi unici, in cui gusto e carattere sono il risultato di accostamenti di sapori e odori che si fondono all’interno di grandi botti di rovere e orci di terracotta, nella cantina e nell’antica grotta tufacea sotterranea.

L’affinamento, quindi l’ultima parte della filiera produttiva, è curata in ogni dettaglio e arricchita da foglie, fieni, fiori, di origine biologica, riprendendo e sviluppando sapienze e tecniche antiche radicate nel territorio. Il rispetto di questi saperi permette di creare formaggi tradizionali, tutelati dalla Regione Marche con apposite deroghe, riconosciuti prodotti agroalimentari tradizionali (PAT).

Nascono così il CASECC, pecorino affinato in foglie di noce dal gusto deciso, l'IPOGEO, affinato con paglia e una particolare erba aromatica locale che conferisce al formaggio un sapore unico, il CROSTAVINO, lavorato con vino rosso Piceno aromatizzato all'alloro e finocchietto selvatico, ideale per l'aperiitivo e l'AMPELOS, affinato in foglie di vite che rilasciano il profumo di mosto e uva matura.

Il CRUSCA, con le forme interamente ricoperte dalla crusca secondo un antico metodo utilizzato per la conservazione, che si mantiene così morbido e pastoso nonostante la stagionatura, il CROSTAPEPE che viene adagiato su cassoni di legno e lasciato maturare lentamente, mentre lo strutto e il pepe che ne ricoprono la crosta fanno sì che la pasta del formaggio rimanga di un colore bianco intenso e infine il MAGGENGO, affinato con fieno appena tagliato e fiori d'acacia che, ricchi di profumi, rilasciano molteplici aromi.

Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!

 

Le Affinità Gustative di Ridolfi Claudia

claudia.ridolfi@gmail.com - www.leaffinitagustative.it

 

Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Un’infinità di sapori sempre diversi, per rendere i nostri panini sempre nuovi!
Anna Prandoni

Anna Prandoni

Anna Prandoni è direttore de Il Panino Italiano e advisory board member dell’Accademia. Giornalista e scrittrice, da oltre 20 anni si occupa di enogastronomia con una particolare attenzione all’influenza che questo settore ha nella nostra società, prima come direttore de La Cucina Italiana, poi come direttore dell’Accademia Marchesi, oggi come direttore di Gastronomika, il magazine del cibo del quotidiano Linkiesta.

Articoli correlati

un-panino-senza-glutine-si-puo-n-1883.html

Un panino? Senza glutine si può!

il-prosciutto-crudo-iii-parte-n-928.html

IL PROSCIUTTO CRUDO - III PARTE

soppressata-lucana-mai-provata-in-un-panino-n-2760.html

Soppressata lucana: mai provata in un panino?

storia-di-una-vaschetta-di-speck-n-2456.html

Storia di una vaschetta di speck

una-tradizione-centenaria-macelleria-beghin-n-2621.html

Una tradizione centenaria: Macelleria Beghin

valpolicella-mon-amour-n-1858.html

Valpolicella mon amour