Panino Italiano Magazine

Trumpanino

Paninosofia by Alberto Capatti 30/06/2017

Il 26 giugno ho fatto questo sogno.

Avevo un’idea in testa, volevo progettare, lanciare un panino che avesse il nome di Trump. Proprio Trump. Cosa metterci? Il pane rotondo, emisferico, come quello degli hamburger ma meno largo, americano, e dentro del prosciutto cotto (magro) tagliato a fettine alte mezzo centimetro, passate in padella antiaderente, croccanti, e del formaggio. Che formaggio? Mi ripetevo che la burrata non andava bene, e cercavo, cercavo… Poi, al risveglio, mi dicevo della crescenza e inserivo un peperone sott’olio.

Il prosciutto cotto così l’avevo mangiato il giorno prima, e risparmio le associazioni da lettino psicanalitico di burrata e crescenza. Di Trump, il panino aveva il costrutto e la banalità: con del cheddar avrei avuto il colore dei capelli, ma il peperone era anche lui giallo, o rosso. Un panino carnoso, non troppo grasso, sapido. E adesso, anche senza sognarlo, inventate voi il vostro trumpanino!

Alberto Capatti

Alberto Capatti

Ha diretto la rivista La Gola e il mensile Slow di Slow Food. Ha scritto libri e saggi di storia della cucina francese e italiana ed è stato il primo Rettore dell'Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo.Gli abbiamo proposto la presidenza dell'Advisory Board perché ama valorizzare i patrimoni potenziali, rendendoli beni comuni e fruibili da tutti, sotto l'egida di una ricerca instancabile della verità e della trasparenza.

Articoli correlati

ricetta-di-panino-senza-prosciutto-n-1580.html

RICETTA DI PANINO SENZA PROSCIUTTO

il-pane-quotidiano-versione-deodato-n-2177.html

Il pane quotidiano versione Deodato

pane-e-feste-tengono-il-popolo-quieto-n-1802.html

Pane e feste tengono il popolo quieto

fiori-e-pane-n-2122.html

Fiori e pane

pane-al-pane-un-percorso-tra-storia-arte-e-tradizioni-n-2218.html

Pane al Pane. Un percorso tra storia, arte e tradizioni.

e-il-panino-n-2144.html

E il Panino?