Panino Italiano Magazine

Thanksgiving leftover sandwich: gli avanzi che contano

Ricette by Sara Uslenghi 28/11/2019

Ringraziamento, la tradizione del giorno dopo: il panino fatto con tacchino, salsa, sugo di carne.... Volete provarlo? Ecco qualche ricetta e qualche dritta su dove reperire gli ingredienti.


Si avvicina il giorno del Thanksgiving e sui gruppi Facebook degli expat americani in Italia fervono le discussioni su dove trovare un tacchino intero, il ripieno, la composta di mirtilli e altri ingredienti per realizzare la cena tradizionale. Il problema principale sembra essere la differenza di dimensione tra i forni americani e i nostri, troppo piccoli per contenere un tacchino di dimensioni rispettabili. La soluzione, consigliano sul gruppo Facebook ‘Americans living in Italy’ sembra essere quella di ripiegare sulla tacchinella, che pesa dai 3 ai 7 kg, pochi in confronto al maschio che può arrivare a più di 7. Il thread sul Ringraziamento ha più di 100 contributi, con suggerimenti sulle macellerie dove ordinare il pennuto (Greta, italiana sposata con un americano ci consiglia ad esempio la macelleria di Angelo Turati a Cusano Milanino, ma anche alcuni supermercati come Coop e Esselunga. Va ordinato con molto anticipo). Sandra West Gerlt, americana del North Carolina, ha vissuto per due anni in Puglia e ora vive a Milano. Negli Stati Uniti, mi racconta, il Thanksgiving è tradizionalmente di giovedì e ovviamente è festa nazionale. In Italia no e quindi spesso le famiglie sono costrette a spostare i festeggiamenti al sabato successivo. Per cuocere il tacchino intero lei e suo marito si appoggiano a ristoranti che rendono disponibile la loro cucina (con forni di dimensioni adatte). In questo senso sono più facilitate le famiglie dei militari di stanza nelle basi in territorio italiano, che possono usare le cucine interne alle basi, perfettamente attrezzate. Per quanto riguarda gli ingredienti, non sono facilmente reperibili. Ad esempio quelli per realizzare un piatto tipico della tavola del Ringraziamento nella famiglia di Sandra, la casseruola di fagiolini, per la quale è necessaria la crema di funghi in scatola. Stessa difficoltà per la salsa di mirtilli rossi (cranberry sauce) con cui accompagnare la carne e il ripieno, che in realtà spesso viene mangiato come contorno. 


A questo punto arrivano in soccorso i siti italiani che vendono prodotti importati dagli Stati Uniti. Uno dei primi ad avere l’intuizione è stato Luca Luraghi di American Crunch, consigliato anche da Sandra. Si può comprare online, con spedizione in tutta Italia e anche visitare i due negozi a Milano. In via Melzo 34 (tel 02 23057695) e via S.Maria Valle 1 (tel 02 36508673). Sul sito e negli store si trovano ingredienti fondamentali come la crema di funghi, la cranberry sauce, la purea di zucca e il mix di spezie per il classico pumpkin pie e la più famosa marca di ripieno pronto in scatola (non rabbrividite, per molti americani ha il sapore dell’infanzia). O gli immancabili mac and cheese, che sono uno dei contorni più amati dai bambini. Il Thanksgiving segna anche l’ingresso nella stagione delle feste e da American Crunch si può anche anche scegliere uno speciale calendario dell’avvento con dolcetti e snack americani!


Bene, ora che la cena del Ringraziamento è stata cucinata e mangiata, passiamo al leftover sandwich. Ogni famiglia ha la sua ricetta, quella più classica, spiega Sandra West Gerlt è pane tostato, avanzi di tacchino affettato, salsa di cranberry, ripieno e un bel po’ di gravy (sugo di carne) nel quale intingere il pane. Alcuni mettono anche il purè di patate. Ovviamente come tutti i piatti tradizionali, il leftover sandwich è stato rivisitato in chiave foodie. Ecco sei ricette originali che potete provare:


1. Sandwich con pesto di pistacchi e insalata di rucola 

2. Tacchino, brie e mostarda di mirtillo rosso 

3. La versione con insalata di tacchino e mirtilli 

4. Croissant con prosciutto, tacchino e bacon 

5. Panino con pesto e tacchino 

6. La versione ‘florentine’ con spinaci e funghi


Se poi si vuole andare sul superclassico, ecco l’interpretazione alla Betty Crocker e ben 12 rivisitazioni dell’icona delle icone Martha Stewart. 


I fan delle serie TV, poi, devono assolutamente vedere questo video del canale Youtube Binging with Babish (che riproduce ricette prese da film, videogiochi e serie televisive): qui vediamo il mitico ‘moistmaker’ -ovvero il leftover sandwich dal quale Ross di Friends è ossessionato - prendere vita e diventare realtà! 


Photo courtesy of Marcus Nilsson

Sara Uslenghi

Sara Uslenghi

Sara Uslenghi. Giornalista, laureata in latino umanistico. Le piacciono gli horror anche se poi dorme con la luce accesa, non sopporta quando si parla male dei videogiochi e non riesce mai a mettere il limone su tutta la cotoletta.

Articoli correlati

per-una-merenda-sfiziosa-n-2309.html

Per una merenda sfiziosa

la-merenda-del-contadino-n-1827.html

La merenda del contadino

la-ricetta-de-il-pane-del-miracolo-n-1743.html

LA RICETTA de IL PANE DEL MIRACOLO

mortadella-provolone-e-champagne-n-1752.html

Mortadella, provolone e champagne

panino-destrutturato-a-ognuno-il-suo-come-un-pane-cunzato-n-2283.html

Panino destrutturato: a ognuno il suo, come un pane “cunzato”

selvaggio-n-2173.html

Selvaggio