Panino Italiano Magazine

Straforno: dove mangiare l'hamburger senza sentire nostalgia della pizza

Prodotti & Produttori by Andrea Martina Di Lena 15/07/2020

Nella periferia romana c'è Straforno, la pizzeria che ha registrato il suo marchio di pizza alla brace e serve ottimi panini con una filiera tutta home made


A cura di Andrea Martina Di Lena


Questo è il tempo in cui il centro di Roma è svuotato dai turisti permettendo così ai romani di beneficiare di quei luoghi altrimenti presi d'assalto e difficilmente fruibili. Ma c'è sempre una periferia che resiste ed esiste grazie ai suoi abitanti. È la storia di Straforno pizzeria e hamburgeria di una zona marginale della capitale, nota più per fatti di cronaca che per locali dove mangiare bene. Fatta eccezione per l'ambizioso progetto imprenditoriale di Matteo Pavani avviato nel 2014 insieme al papà e allo zio, qui soci e cuochi, che hanno creato un punto di ritrovo per i residenti trasformando quella che avrebbe potuto essere una semplice pizzeria di quartiere in mecca dove mangiare pizza alla brace, l'unica a Roma con marchio registrato.

Uno locale dai grandi numeri che, sebbene prima del Cocid-19 poteva contenere fino a 420 persone, dopo la riapertura dello scorso 18 maggio ha "ridotto" i suoi coperti a 121 tra spazio esterno, veranda e interno. Le specialità di Straforno - focaccia, pizza & burger, come recita il claim, sono appunto le pizze e le focacce cotte nel forno a legna, una serie di primi e secondi piatti per il lato ristorante, ma soprattutto i suoi burger che seguono una filiera produttiva esclusivamente home made. Dal pane impastato e cotto nel forno tra i 220 e i 240 gradi che risulta molto digeribile e fragrante, al pezzo di carne di provenienza italiana prima selezionato e poi macinato da Matteo e la sua squadra. Con condimenti vari e realizzati dalla cucina di Straforno, gli stessi usati nei piatti della linea ristorativa, i panini lievitano dalle 48 alle 72 ore e sono infornati la mattina per il servizio del pranzo e il pomeriggio per quello della cena, dividendosi tra Stracalzone, Strapanini e Burger.

Come punta di diamante Matteo suggerisce il Burger Croccante (da 150 o 300 grammi) con carne di puro manzo italiano, macinata da loro e condita solamente con sale. In mezzo alle due fette di pane si ritrova anche un rosti di patate cotto, del guanciale croccante provenienza salumificio abruzzese Sorrentino, provola affumicata, lattuga romana e cipolla rossa caramellata, mentre per il topping la salsa Straforno (mix ketchup, maionese, barbecue, senape). Il prezzo varia dai 12 euro per il burger piccolo ai 17 euro per il grande, un costo medio che si ritorna nelle varie tipologie di panini in carta. La novità degli ultimi mesi ha riguardato il potenziamento del delivery che resta attivo con la proposta classica, la senza glutine e la carta dei vini. Quest'ultima in particolare è una voce a cui Matteo tiene molto: in qualità di sommelier ha investito molto anche nella sua cantina di Champagne e, ogni giovedì, guida personalmente i suoi ospiti nell'abbinamento bollicine francesi e pizza.

Andrea Martina Di Lena

Andrea Martina Di Lena

Nessuno ha mai capito se la mia prima parola sia stata pappa o papà, ma io credo più nella prima.

Ho ultimato la mia tesi magistrale tra cene fuori e articoli da scrivere quando ero già giornalista pubblicista nel campo enogastronomico.

Quando organizzo i miei viaggi prenoto prima il ristorante dell'hotel, per ogni quartiere di Roma potrei consigliare dove mangiare un buon gelato artigianale e sono convinta che per giudicare una cucina ci si debba tornare almeno due volte, forse tre. No, il delivery non vale.

Articoli correlati

dal-consorzio-del-pane-toscano-dop-nuove-strategie-per-comunicare-la-bonta-n-2232.html

Dal Consorzio del Pane Toscano DOP nuove strategie per comunicare la bontà

capsule-collection-anche-per-le-farine-n-1856.html

Capsule collection: anche per le farine!

libri-e-formaggio-il-binomio-in-bottega-n-1741.html

LIBRI E FORMAGGIO? IL BINOMIO IN BOTTEGA

carapina-la-qualita-del-gelato-da-firenze-al-mondo-n-2002.html

Carapina: la qualità del gelato da Firenze al mondo

guarda-wardagarda-n-1917.html

Guarda WardaGarda

altri-prosciutti-italiani-d-o-p-i-parte-n-1069.html

ALTRI PROSCIUTTI ITALIANI D.O.P. - I PARTE