Panino Italiano Magazine

Pulled Pork Masè per panini stellari

Panino Tour by Daniela Guaiti 22/03/2019

Gli appassionati di barbecue e di panini sanno benissimo di cosa stiamo per parlare. Ai pochissimi che potrebbero porsi qualche interrogativo ci limitiamo a dire che il pulled pork (più o meno maiale sfilacciato) è un parente stretto della porchetta nostrana, ma in veste internazionale e realizzato utilizzando la spalla di maiale. Anzi, c’è chi dice che rappresenti la strada maestra per nobilitare al meglio questa parte del suino. E fra i maestri riconosciuti nell’arte di realizzare un perfetto pulled porck c’è sicuramente la Masè. A confermarlo sono i risultati ottenuti anche in questo inizio d’anno dall’azienda triestina.

Dal 7 al 9 marzo Masè ha infatti presenziato al World Food Poland di Varsavia ricevendo un importantissimo riconoscimento: il “Bellavita Award” conferito per l’innovativa monoporzione del Pulled Pork. Oltre 100 professionisti hanno assegnato “2 stelle” alla novità di Masè, valutando l’innovatività del prodotto, la rivoluzionaria confezione, il marketing e la qualità delle materie prime usate. Un vero successo che ha fatto conoscere ad esperti provenienti da tutto il mondo un prodotto capace di unire praticità e qualità e di fondere in un corpo solo cucina texana e tradizione triestina.

Al di là di questa affermazione la fiera si è rivelata un autentico successo per Masè che ha portato su un palcoscenico internazionale la storia e la tradizione di Trieste con prodotti tipici come il Praga e l’autentico Cotto in Crosta. Sapori che hanno conquistato i palati di visitatori ed esperti e che hanno portato specialità della nostra terra ad essere ricercate anche all’estero.

La fiera di Varsavia – ha sottolineato Stefano Fulchir, amministratore delegato di Masè – è stata una sfida che abbiamo affrontato per avvicinarci a un nuovo mercato in espansione. La Polonia infatti, secondo i dati ASSICA, continuerà a essere uno dei maggiori mercati emergenti per l’export di salumi italiani. Qui abbiamo incontrato molti operatori B2B interessati ai nostri prodotti e rientriamo in Italia soddisfatti e consapevoli di aver conquistato il cuore e il palato di tanti”.

Tra i momenti più belli della manifestazione può sicuramente figurare lo show cooking dello Chef Giancarlo Russo che, davanti a un numeroso pubblico, ha presentato uno splendido piatto utilizzando tantissimi prodotti Masè (carciofini, tonno, olio d’oliva), a testimonianza della versatilità di prodotti capaci di adattarsi a qualsiasi realizzazione gastronomica.

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti, autrice instancabile di manuali di cucina, ha fatto della divulgazione gastronomica la sua missione nella vita. Ha scritto libri su quasi tutto quello che ha a che fare con il cibo: la cucina tradizionale italiana e quella etnica, la cucina d’autore e quella dietetica, senza dimenticare i prodotti tipici, il vino e la birra. Tantissimi libri, con diversi editori, da Gribaudo a Giunti, da De’ Vecchi a Rizzoli, ma anche giornali: prima La Cucina del Corriere della Sera, e adesso La Cucina Italiana. Perché oltre al cibo, nella sua testa c’è la scrittura. Si è laureata in Letteratura Greca alla Statale di Milano, ma subito ha capito che non ci sarebbe stata un’altra via possibile: tra la letteratura e le ricette ha sposato queste ultime, senza se e senza ma. Anzi, un ‘ma’ c’è: ma non prendiamoci troppo sul serio!

Articoli correlati

il-panino-contadino-dell-anno-del-marostica-di-vicenza-n-2465.html

Il panino contadino dell’anno del Marostica di Vicenza

il-panino-perfetto-secondo-te-n-2254.html

Il panino perfetto... secondo te

ape-cesare-n-1873.html

Ape, Cesare!

street-food-la-tradizione-che-si-rinnova-e-diventa-gourmet-n-1609.html

STREET FOOD: LA TRADIZIONE CHE SI RINNOVA (E DIVENTA GOURMET)

vieni-a-londra-con-me-storia-di-una-focaccia-londinese-n-1847.html

Vieni a londra con me? Storia di una focaccia londinese

un-capolinea-che-e-eterna-partenza-n-1865.html

Un capolinea che è eterna partenza