Panino Italiano Magazine

Panino Upstream: un incontro di qualità al servizio di chi viaggia

Prodotti & Produttori by Daniela Guaiti 02/06/2017

Chi lavora nel settore lo sa. Per fare un buon panino ci vuole una buona farcitura, un buon pane, delle buone salse di accompagnamento. Ugualmente, se si vuole avere successo ci vogliono materie prime di qualità, base da “condire” con partnership intelligenti e con scelte strategiche.

Un esempio di ricetta vincente è dato dalla collaborazione che coniuga la bontà del salmone Upstream con il palcoscenico offerto dalla Società Areas: in Italia la conosciamo con il brand MyChef, presente in aeroporti, stazioni ferroviarie e aree di ristoro autostradali, ma anche musei, stadi, fiere, luoghi d’intrattenimento e business centre. Ai viaggiatori MyChef e Upstream offrono un panino d’autore che li accompagni dando più gusto alla loro esperienza. La sapienza dello chef Michelangelo Citino ha costruito il panino con soli cinque ingredienti: pane agli agrumi, salmone affumicato Upstream, cetriolo, panna agra e menta fresca. Solo cinque ingredienti, ma di altissima qualità: pane artigianale prodotto ad hoc per questa ricetta e ben 60 grammi di salmone Upstream, l’unico salmone affumicato presente sul mercato italiano proveniente dalle Isole Faroe. Cresciuto naturalmente in mare aperto, leggermente affumicato, dolce e saporito, il salmone Upstream è completamente privo di antibiotici e coloranti.

Il Panino Upstream si potrà gustare dalla fine di maggio negli aeroporti, fra i quali quelli di Malpensa, Linate e Fiumicino e nelle principali aree di servizio autostradali gestite da MyChef.

Tocco finale, il packaging, elegante, nero e argento, corredato dalle immagini del salmone e dello chef autore della ricetta: renderà immediatamente riconoscibile al banco il panino e al contempo preserverà la freschezza del prodotto. E all’interno il cliente troverà anche le informazioni sul salmone e gli ingredienti con cui è preparato il panino. Perché anche saper comunicare la qualità oggi è importante.

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti, autrice instancabile di manuali di cucina, ha fatto della divulgazione gastronomica la sua missione nella vita. Ha scritto libri su quasi tutto quello che ha a che fare con il cibo: la cucina tradizionale italiana e quella etnica, la cucina d’autore e quella dietetica, senza dimenticare i prodotti tipici, il vino e la birra. Tantissimi libri, con diversi editori, da Gribaudo a Giunti, da De’ Vecchi a Rizzoli, ma anche giornali: prima La Cucina del Corriere della Sera, e adesso La Cucina Italiana. Perché oltre al cibo, nella sua testa c’è la scrittura. Si è laureata in Letteratura Greca alla Statale di Milano, ma subito ha capito che non ci sarebbe stata un’altra via possibile: tra la letteratura e le ricette ha sposato queste ultime, senza se e senza ma. Anzi, un ‘ma’ c’è: ma non prendiamoci troppo sul serio!

Articoli correlati

il-prosciutto-crudo-iii-parte-n-928.html

IL PROSCIUTTO CRUDO - III PARTE

se-non-e-dolce-e-formaggio-n-2095.html

Se non è dolce è… formaggio!

i-salumi-pasini-n-1840.html

I salumi Pasini

libri-e-formaggio-il-binomio-in-bottega-n-1741.html

LIBRI E FORMAGGIO? IL BINOMIO IN BOTTEGA

nunzio-e-porta-dei-parchi-n-2054.html

Nunzio e Porta dei Parchi

carpaccio-di-seppie-al-nero-di-seppia-n-2325.html

Carpaccio di seppie… al nero di seppia?