Panino Italiano Magazine

Panino d’autore: Alba Esteve Ruiz

Panino Tour by Daniela Guaiti 09/12/2016

Dalla Spagna a Roma: Chef Alba Esteve Ruiz è la giovanissima chef del ristorante Marzapane di Roma. E come è logico, il suo panino del cuore parla spagnolo: chorizo, prosciutto cotto e manchego.

“Il panino del cuore è quello che mi preparava sempre mio padre. Un mix di sapori iberici che mi riporta all’infanzia, a quando vivevo ancora a casa con i miei in Spagna” dice la chef, che continua: “bisognerebbe utilizzare il pane gallego, una specie di baguette cotta a legna, con farina di segale e di frumento, con i pizzi croccanti e più morbida al centro”. Per preparare il panino:

aprire il pan gallego e farcire con due o più fette sottili di formaggio manchego, un formaggio di pecora Manchega a pasta pressata, tipico della provincia di Guadalajara. Completare con prosciutto cotto e chorizo iberico, quindi chiudere il panino. Tostare nel tostapane prima di mangiarlo.

Italianissimo è invece il panino gourmet che Alba proporrebbe ai suoi ospiti: ciabatta con culatello, burrata e fichi. “Ho scelto di proporre un panino che esalta le materie prime nella loro integrità, senza cotture”,  spiega la Chef. Semplicissima la preparazione: dividere in due una ciabatta. Tagliare a fettine sottili il Culatello di Zibello, aprire una burrata di Andria e utilizzarne l’interno. Lavare i fichi verdi e tagliarli a fettine. Farcire quindi la ciabatta con Culatello, burrata e fichi. Chiuderla bene e mangiare.  

Marzapane

Via Velletri, 39
00198 - Roma
info@marzapaneroma.com
+39 06 6478 1692

Panino d’autore: Alba Esteve Ruiz
Daniela Guaiti

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti, autrice instancabile di manuali di cucina, ha fatto della divulgazione gastronomica la sua missione nella vita. Ha scritto libri su quasi tutto quello che ha a che fare con il cibo: la cucina tradizionale italiana e quella etnica, la cucina d’autore e quella dietetica, senza dimenticare i prodotti tipici, il vino e la birra. Tantissimi libri, con diversi editori, da Gribaudo a Giunti, da De’ Vecchi a Rizzoli, ma anche giornali: prima La Cucina del Corriere della Sera, e adesso La Cucina Italiana. Perché oltre al cibo, nella sua testa c’è la scrittura. Si è laureata in Letteratura Greca alla Statale di Milano, ma subito ha capito che non ci sarebbe stata un’altra via possibile: tra la letteratura e le ricette ha sposato queste ultime, senza se e senza ma. Anzi, un ‘ma’ c’è: ma non prendiamoci troppo sul serio!

Articoli correlati

abbiamo-mangiato-un-buon-panino-nel-social-table-piu-lungo-d-europa-n-2453.html

Abbiamo mangiato un buon panino nel social table più lungo d’Europa

un-panino-casalingo-in-un-fast-food-torinese-n-2367.html

Un panino casalingo in un fast food torinese

il-forno-americano-n-2306.html

Il forno americano

i-sogni-di-fud-n-2424.html

I sogni di FUD

il-sale-nel-piatto-n-1886.html

Il sale nel piatto

macha-n-2150.html

Macha