Panino Italiano Magazine

“Panettone Tutto l’Anno!”

Il panino a 360 gradi by Laura Rizzato 21/07/2017

Amante del lievito madre, ascolta: il 24 luglio, alle 20:00, nel cuore della città di Parma inizia la terza edizione della "Notte dei Maestri del Lievito Madre”. Sarà una serata in cui degustare oltre 60 tipologie di lievitati, tutte artigianali, realizzate da 30 Maestri del Lievito Madre provenienti da tutta Italia, radunati dal Maestro Claudio Gatti della Pasticceria artigianale Tabiano (Pr). Il progetto di questa Notte, oltre ad essere un momento di festa, ha l’ambizione di destagionalizzare i prodotti lievitati, troppo spesso circoscritti alle ricorrenze festive.

Ma perché limitarsi a gustarli solo pochi giorni all’anno? La risposta dei Maestri è chiara: “Panettone Tutto l’Anno”. È diventato lo slogan dell’evento, durante il quale le degustazioni saranno accompagnate dalla spiegazione dell’importanza nella scelta delle materie prime e, ovviamente, dal racconto del “lievito vivo”. 

Anche all’Accademia del Panino Italiano il lievito madre è un ingrediente prediletto, nonché argomento posto al centro del corso di panificazione tenuto da Davide Longoni, dedicato ai segreti di quello che avviene quando farina, lievito e acqua collaborano tra loro: è una storia, quella dei lievitati, che continua ad affascinare e a farsi raccontare. 

Ma se non sei ancora convinto che ne valga la pena… assaggia e vedrai!

Laura Rizzato

Laura Rizzato

Laura Rizzato, Laurea Magistrale in Lettere Moderne e una passione, fin da ragazzina, per il cibo buono e ben presentato.

Articoli correlati

da-versailles-a-parigi-n-2495.html

Da Versailles a Parigi

il-lobster-roll-di-stephen-king-n-2597.html

Il lobster roll di Stephen King

il-panino-secondo-gualtiero-marchesi-n-103.html

IL PANINO SECONDO GUALTIERO MARCHESI

fotografare-il-cibo-con-lo-smartphone-n-1923.html

Fotografare il cibo con lo smartphone.

la-magia-e-in-tavola-n-1954.html

La magia è in tavola

beacon-un-nuovo-modo-di-comunicare-la-qualita-n-1866.html

Beacon: un nuovo modo di comunicare la qualità