Panino Italiano Magazine

Mozzarella in carrozza: ricette di arte e cinema

Paninosofia by Andrea W. Castellanza 24/05/2017

Un panino particolare, forse non un panino, sicuramente un prodotto italiano tradizionale, la mozzarella in carrozza ha ispirato molti artisti del Novecento e due di questi, Gino De Dominicis e Vittorio De Sica l’hanno resa immortale, oltre che al palato, anche alle suggestioni della mente.

De Dominicis, refrattario all’omologazione e nemico giurato del posizionamento artistico, rifuggiva con sdegno e ironia la sua collocazione nell’Arte Concettuale o nella Transavanguardia. Amava tenere un profilo a dir poco basso nella vita privata e mondana, quanto alternativa e originale era invece la sua presenza (o assenza) nel mondo creativo. Non può mancare la sua più famosa “Tautologia”, una manifestazione artistica dal significato banalmente autoreferenziale, palesemente chiara nella sua espressione. Un simbolo di eternità cristallizzato dallo stupore del momento. Ecco dunque la “Mozzarella in Carrozza”, dalla ricetta tanto alternativa da essere sorprendentemente ordinaria nella sua costruzione.

Un genio che distruggiamo consapevolmente con l’altrettanto tautologica ricetta seguente che però, come vorrebbe l’artista, si deve comporre con ingredienti freschi e reali, per poi rimanere lì un attimo, nell’eternità.

Mozzarella in Carrozza di Gino De Dominicis (1968-1970):

1 mozzarella fresca, possibilmente non di bufala e comunque ben asciugata

1 carrozza per cavalli, senza cavalli

Foto da cawinventory.com

Mozzarella in carrozza: ricette di arte e cinema
Andrea W. Castellanza

Andrea W. Castellanza

Il gusto è il Paradiso preparato dall’Inferno degli altri sensi”
Orgogliosamente aggrappato al concetto di “Gusto dell’artista” non è ancora “Artista del Gusto” nonostante l’inveterata passione per la gastronomia dietro e davanti ai fornelli. Regista, scrittore ed esperto di comunicazione si definisce visual dreamer, perché il cinema, la letteratura, il racconto sono fatti della impalpabile materia di cui sono fatti i sogni ed il Buon Gusto. La passione per i viaggi, che condivide con una moglie splendida compagna di avventure, lo porta ad un convulso desiderio di assaggio delle culture altrui, anche quando si tratta di alimenti decisamente alternativi che sperimenta con pervicacia autolesionista

Articoli correlati

ptf-prodotti-tipici-di-fantasia-n-2147.html

PTF prodotti tipici di fantasia

il-panino-secondo-pissarro-n-1837.html

Il Panino secondo Pissarro

rime-fra-due-fette-di-pane-n-2594.html

Rime fra due fette di pane

emilia-romagna-il-panino-regionale-n-2579.html

Emilia-Romagna: il panino regionale

il-panino-triste-n-2027.html

Il panino triste

pezzi-di-pane-n-2075.html

Pezzi di pane