Panino Italiano Magazine

La focaccia più croccante di Torino si trova in un ristorante vegetariano controcorrente

Panino Tour by Alessio D'aguanno 20/03/2019

In un candido locale vicino alla fermata Re Umberto, i vegetali sono protagonisti sia sul fronte cucina che su quello dei lievitati

a cura di Alessio D’Aguanno

 

All’alba del 2019, una consistente quota di persone onnivore ritiene il mondo dell’alimentazione vegetale, e del business che gli ruota intorno, non accattivante. I motivi possono essere molteplici: gli arzigogolati nomi dei piatti vegetariani e vegani, il fatto che questo tipo di alimentazione venga percepita come privazione di alcuni alimenti e non come valorizzazione di altri e ultimo, ma non da meno, l’incessante utilizzo di ingredienti non appartenenti alla nostra cultura. Tofu, tempeh e seitan su tutti.

In un ristorante vegetariano di Torino, unica città italiana inserita nella Top 10 mondiale delle città vegane, non resiste nessuno dei punti sopracitati. I nomi invogliano a ordinare i piatti, la cucina rivisita l’antica tradizione langarola, monferrina, astigiana e albese – un tempo la carne si mangiava una volta alla settimana – e non viene utilizzata alcuna amenità esotica alla moda.

Il ristorante si chiama Verdegusto “Italian Green Taste” e ha aperto i battenti nel 2017 vicino alla fermata Re Umberto. Gli interni sono chiari, il richiamo al legno è costante e i pochi coperti sono tutti raccolti in un accogliente sala.

Nell’asciutta carta si possono scegliere 3 piatti per portata oltre alla focaccia, qui proposta in versione gourmet in quattro varianti. L’impasto è preparato a partire da un mix di tre farine integrali con lievito madre e lunghe lievitazioni.

Il risultato è quello di una croccantezza spinta – gli amanti della pala avranno di che godere – e, se si esclude la bufala, di abbinamenti insoliti e mai banali. Crema di cavolfiore, chips di  patata blu e asparagelle; Toma, granella di nocciole, confettura di cachi, alghe e porri scottati e, infine, l’unica farcita, per cui abbiamo optato. Salsa di pomodoro Gerardo di Nola, radicchio di Chioggia, Gorgonzola D.O.P., cipolla confit, patate e timo.

Sebbene alcuni ingredienti non si riconoscano – su tutti il radicchio e il timo – l’equilibrio d’insieme è davvero apprezzabile. La personalità del formaggio, la delicatezza dell’oro rosso, la dolcezza del bulbo e l’enfatizzazione dell’effetto croccante data dalla farcitura.

Il discorso prezzi, invece, non ci ha visti del tutto d’accordo. Il coperto di 2,50€, nonostante sia giustificato dagli amuse bouche – molto interessante la gelatina di crodino con spuma di porto - e dalla piccola pasticceria, è comunque alto per un pranzo.

Mentre, probabilmente, sarebbe stato accolto con un altro entusiasmo a cena.

 

Info

Indirizzo:

Via Bellini 8, 10121 Torino TO

Orari:

Chiuso il lunedì

Martedì-Sabato: 12:30-14, 19:30-22

Domenica: 12:30-14

Telefono:

011 1921 7540

 

Scopri con noi anche la pita vegana, in quel di Milano!

La focaccia più croccante di Torino si trova in un ristorante vegetariano controcorrente
La focaccia più croccante di Torino si trova in un ristorante vegetariano controcorrente
La focaccia più croccante di Torino si trova in un ristorante vegetariano controcorrente
La focaccia più croccante di Torino si trova in un ristorante vegetariano controcorrente
Alessio D'aguanno

Alessio D'aguanno

Alessio D'Aguanno, una laurea in Dietistica e un Master in Food & Wine Communication, si appassiona per caso al cibo e ne rimane folgorato. Il suo credo è "Love you can eat", apprezza quello che puoi mangiare e tutto sarà più buono.

Articoli correlati

toast-artistici-in-tutte-le-salse-di-cui-una-misteriosa-in-un-locale-torinese-n-2352.html

Toast artistici in tutte le salse (di cui una misteriosa) in un locale torinese

un-gustoso-angolo-gluten-free-aperto-a-tutti-n-1768.html

UN GUSTOSO ANGOLO GLUTEN FREE APERTO A TUTTI

100-panino-toscano-n-2228.html

100% panino toscano

sapori-triestini-n-1900.html

Sapori triestini

katz-che-buono-n-2196.html

KATZ che buono!

dove-ce-un-panino-ce-casa-n-2152.html

Dove c'è un Panino, c'è casa