Panino Italiano Magazine

Il proverbio: "il pan solo fa diventar muti"

Paninosofia by Alberto Capatti 30/06/2016

Nel senso “la povertà zittisce, toglie ogni gioia” era un proverbio toscano. Oggi lo fraintendo così: un amico mi domanda di offrirgli un panino, entriamo da un panettiere e gli porgo un piccolo pane, nudo e crudo, ma lui tace, stupito, offeso.

Muti, nei proverbi toscani, sono i poveracci intenti a mordere il pezzo di pane. Ancor oggi, mangiare pane, da solo, senz’altro, può strozzare il piacere, togliere la parola. Meglio un panino.

 

Alberto Capatti

Alberto Capatti

Ha diretto la rivista La Gola e il mensile Slow di Slow Food. Ha scritto libri e saggi di storia della cucina francese e italiana ed è stato il primo Rettore dell'Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo.Gli abbiamo proposto la presidenza dell'Advisory Board perché ama valorizzare i patrimoni potenziali, rendendoli beni comuni e fruibili da tutti, sotto l'egida di una ricerca instancabile della verità e della trasparenza.

Articoli correlati

il-panino-incravattato-n-2321.html

Il panino incravattato

lisa-biondi-panini-tramezzini-e-cucina-all-aria-aperta-n-1843.html

Lisa Biondi, Panini tramezzini e cucina all’aria aperta

pane-e-salame-n-2042.html

Pane e salame

pane-e-salame-nei-distributori-automatici-della-prateria-n-2158.html

Pane e salame nei distributori automatici della prateria

pane-e-feste-tengono-il-popolo-quieto-n-1802.html

Pane e feste tengono il popolo quieto

il-pane-e-d-oro-n-2187.html

Il pane è d’oro