Panino Italiano Magazine

Il panino secondo Federica Pellegrini

Interviste by Stefano Vegliani 27/07/2017

La leggenda vuole che ai tempi delle Olimpiadi di Pechino, quelle del record di 8 medaglie d’oro, la dieta di Michael Phelps sommasse 12mila calorie al giorno.  

Federica Pellegrini, che in quella stessa edizione dei giochi vinse la medaglia d’oro nei 200 metri stile libero rimase a bocca aperta davanti a tanta notizia. La più grande nuotatrice italiana di sempre è attenta all’alimentazione con una passione sfrenata per la cucina giapponese, ma come per ogni italiano il panino fa parte della sua alimentazione.

Cosa associa alla parola Panino?

Indubbiamente se penso a un panino penso a Jesolo dove vado in vacanza con la mia famiglia. C’è un bar che si chiama Floridita dove fanno un Hot Dog speciale con il wurstel tagliato a fette e un’infinita scelta di salse.  

Il suo primo ricordo legato a un Panino?

Indubbiamente i panini Bresaola e Parmigiano che per anni sono stati il mio spuntino post allenamento. Ho ben presente l’immagine della mamma che mi aspetta fuori dallo spogliatoio della piscina con il panino in mano.

L’ultimo panino che ha mangiato?

A settembre in vacanza rigeneratrice in Puglia dopo le Olimpiadi di Rio assieme a Filippo Magnini abbiamo scoperto un posto fantastico a Polignano a Mare. Si chiama Pescheria e fa panini solo con il pesce. Delizioso quello con il polpo fritto.

Un Panino che non mangerebbe mai?

Due ingredienti che non voglio mai vedere in un panino sono i peperoni e la cipolla cruda.

Il Panino Italiano è diverso dagli altri, perché?

Che domande!!! Perché abbiamo degli ingredienti che non si trovano in nessun’altra parte al mondo. A cominciare dai salumi. Vogliamo poi parlare del pane? Gli hamburger made in Usa hanno tutti lo stesso tipo di pane, da noi c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Una ricetta di Panino ambasciatore del made in Italy?

Il panino Federica, naturalmente! Non un panino dietetico, perché il panino deve far godere, ma comunque attento ai principi della sana alimentazione: hamburger di carne bianca, scamorza affumicata, senape e pomodori secchi. Di meglio non riesco a immaginare!

Il Panino tra vent’anni?

Spero proprio che  non cambi. Anche se immagino che magari aumenteranno i panini con le verdure, vegetariano.

Se lei fosse un Panino?

Sarei il panino Federica che voglio ambasciatore nel mondo: quello con l’hamburger di carne bianca senape e pomodori secchi. Io a volte lo preparo a casa per me e Filippo!

Articoli correlati

il-panino-del-boy-scout-n-1750.html

Il panino del boy scout

i-ricordi-delle-marche-e-il-presente-romano-delmonte-si-racconta-attraverso-il-panino-n-1777.html

I ricordi delle Marche e il presente romano: Delmonte si racconta attraverso il Panino

gerardo-piras-i-segreti-delle-donne-del-pane-n-2213.html

Gerardo Piras - I segreti delle donne del pane

otto-domande-a-vittorio-beltramelli-n-2437.html

Otto domande a Vittorio Beltramelli

il-panino-progredira-per-sottrazione-n-709.html

IL PANINO PROGREDIRA' PER SOTTRAZIONE

il-panino-come-una-squadra-se-vince-non-si-cambia-n-1127.html

IL PANINO COME UNA SQUADRA, SE VINCE NON SI CAMBIA