Panino Italiano Magazine

Il panino del sabato mattina

Il panino a 360 gradi by Anna Prandoni 21/03/2020

Non è facile scacciare la paura, come non è facile far scomparire i brutti pensieri. Ma questo tempo sospeso ci insegnerà anche questo: un esercizio zen di pazienza, di allontanamento dalla realtà, di solitudine forzata. E ci insegnerà che ogni piccola cosa, anche la più insignificante, è in grado di fare la felicità

Come un semplice panino, simbolo di libertà



A cura di Anna Prandoni



Il sabato, nella vita ‘di prima’, per me voleva dire totale relax: sveglia tardi, colazione lenta, caffè al bar con i miei genitori che vedo solo nel week end. E dopo il caffè, è il momento della piccola spesa nei negozi di quartiere, quelli dove ti conoscono, dove sei un’amica, e non solo una cliente. 

Tre le mie tappe fondamentali: panettiere e macellaio

Sabato scorso ho fatto la stessa strada di sempre, senza i miei genitori, ma sola. La città completamente vuota, deserta, una pioggerella fastidiosa. Nessun rumore, poche persone che si scostavano il più possibile e che non riuscivano a guardarsi negli occhi. Non volevo rinunciare al mio pane e al mio prosciutto cotto. Per me, il panino salato ancora caldino, appena sfornato, con il prosciutto cotto appena affettato è il simbolo del sabato sereno. Dal panettiere si entra al massimo due alla volta, la ragazza al banco ha la mascherina. I miei piccoli paninetti al sale ci sono: è come una piccola ferita che si rimargina. Non è un sabato come gli altri, ma qualcosa della mia routine non è perduto. Sguardi tristi, occhi che dicono: “No, non chiedermelo come va, non saprei che cosa rispondere. Va come va a te.”. Non chiedo, e vado dal macellaio. Lì si può entrare in quattro, lo spazio è maggiore. Ma siamo comunque in due. 

Mascherine, sorrisi tirati. Qualche battuta, molto meno del solito susseguirsi di ironia che coinvolge i tre dietro al banco e i numerosi clienti di un sabato mattina ‘normale’. Faccio la spesa, mi servono in due, sono spiazzata. Di solito tocca aspettare almeno una ventina di minuti, oggi tutto è più rapido. Vado a pagare e la domanda mi sfugge dalle labbra, prima di incrociare lo sguardo che mi direbbe di non farla. “Come va?”.

“Anna, come vuoi che vada? Teniamo aperto, qualcuno viene, qualcuno ordina e noi prepariamo. Smetteremo di fare le nostre preparazioni, quelle le faremo solo su ordinazione, ma rimaniamo qui.”

Pago il mio preziosissimo prosciutto cotto, tagliato fresco, solo per me. Saluto tutti, sorrido con quel sorriso un po’ triste, lo stesso che incrocio sui loro visi. Ci vediamo sabato prossimo, e spero con tutte le mie forze che sarà vero: che loro saranno ancora qui a lottare per noi. Per farci avere questo spiraglio di abitudine, questa parvenza di normalità. Questo concentrato di semplicità ridotto a un morso di un panino fatto con pane e prosciutto. Ma che al solo assaporarlo mi fa sentire bene, mi fa perdere contatto con la realtà durissima di questi giorni, mi permette di pensare che forse, prima o poi, presto speriamo, tornerà ad essere solo un panino e non un simbolo di speranza.  


Anna Prandoni

Anna Prandoni

Giornalista e scrittrice, già Direttore responsabile e Brand Director di 'La Cucina Italiana', è Direttore di Grande Cucina. Direttore Responsabile di 'Il panino Italiano' e advisory board member dell'omonima Accademia, responsabile corsi gourmet e digital advisor per l'Accademia Gualtiero Marchesi, ha sviluppato i progetti digitali unaricettalgiorno.it, TavolaSpigolosa e MilanoSecrets. Dopo 36 libri di ricette editi in Italia, a dicembre 2015 è uscito per Quarto publishing il suo primo libro di cucina italiana per bambini americani, in lingua inglese, 'Let's cook italian'. TedX speaker sul tema #piùcibomenofood non vive senza il suo amato twitter, dove scrive ricette in un tweet come @panna975.

Articoli correlati

sponsa-o-sfragna-il-panino-dipende-da-chi-lo-fa-n-67.html

SPONSA O SFRAGNA ? Il panino dipende da chi lo fa …

sandwich-ai-5-cereali-con-insalata-russa-n-2139.html

Sandwich ai 5 cereali con insalata russa

7-percezioni-tattili-del-panino-italiano-n-2019.html

7 percezioni tattili del panino italiano

mangiare-rilassati-un-binomio-perfetto-n-1893.html

Mangiare rilassati: un binomio perfetto

deeva-candles-l-idea-vegana-per-far-splendere-la-tavola-delle-feste-n-2335.html

Deeva Candles: l’idea vegana per far splendere la tavola delle feste

il-panino-fa-bene-alla-nostra-salute-n-737.html

IL PANINO FA BENE ALLA NOSTRA SALUTE