Panino Italiano Magazine

Il pane e Natale

Ricette by Anna Prandoni 10/12/2019

Vi sembra presto per pensare al pane per Natale? Sbagliato! Non è mai troppo presto, perché per farlo arrivare croccante e fresco a tavola il 25 non potrete di sicuro passare in panetteria, giusto?

A cura di Anna Prandoni

Perché il pane a Natale è un bel match: deve essere fragrante, ma non può essere fresco: e quindi per averlo bisogna organizzarsi per tempo. 

Il nostro consiglio è di iniziare già da oggi a prepararlo: è indispensabile per poter arrivare senza stress e con tutto ciò che serve al giorno fatidico.

Niente pane in cassetta, per quel giorno. La nostra MDP (macchina del pane) ci servirà da impastatrice ma non per altro.

Ogni commensale dovrà avere il suo piattino e su ognuno dovranno potersi adagiare pani di ogni forma, naturalmente tutti monoporzione, e magari qualche grissino croccante o qualche lingua di suocera alle erbe.


Questa la nostra ricetta casalinga, a prova di cuoco imbranato, di sicuro successo e di grande resa. Ma soprattutto: adatta alla conservazione. 

 Panini aromatizzati

Ingredienti e dosi:

500 g di farina 0

500 g di farina di semola rimacinata

1 lt di acqua

8 g di lievito di birra

40 g di olio

20 g di sale

pomodori secchi rinvenuti nell’olio, erbe aromatiche, noci…


Procedimento:

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida (va bene l’acqua calda alla temperatura da cui esce dal rubinetto).

Unire le farine e il resto degli ingredienti, tenendo il sale a parte.

Impastare bene e poi unire il sale.

Con l’impastatrice è più facile, ma se non l’avete usate tutto il vostro olio di gomito!!

Lasciar lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente per 1 ora.

Dividete l’impasto in 3 parti e aromatizzate ciascuno aggiungendo quello che più vi piace.

Ricordate di ridurre tutto a pezzetti piccoli: tritate le noci e riducete a filetti i pomodori secchi.

Fate lievitare i tre impasti in ciotole coperte con pellicola per 45’.

Formare i panini spezzando pezzi di impasto e dandogli una forma tonda usando il palmo della mano a coppetta, premendo sul piano di lavoro infarinato.

Spennellarli di olio.

Porli su una teglia da forno con corta da forno e farli lievitare altri 45’ nel forno chiuso e spento.

Togliere dal forno la teglia, portare il forno a 200° e quando sarà caldo infornare i panini per 20’.


Tutti i panini potranno essere congelati, appena freddi, in sacchetti del pane che avrete tenuto da parte per tempo.

Li estrarrete dal freezer solo qualche ora prima del pranzo del 25: una rapida passata in forno e subito nel cestino decorato con un bel fiocco rosso e oro.


Scommettete che tutti vi faranno i complimenti?


Anna Prandoni

Anna Prandoni

Anna Prandoni è direttore de Il Panino Italiano e advisory board member dell’Accademia. Giornalista e scrittrice, da oltre 20 anni si occupa di enogastronomia con una particolare attenzione all’influenza che questo settore ha nella nostra società, prima come direttore de La Cucina Italiana, poi come direttore dell’Accademia Marchesi, oggi come direttore di Gastronomika, il magazine del cibo del quotidiano Linkiesta.

Articoli correlati

christmas-lobster-n-2094.html

Christmas Lobster

panificazione-online-il-corso-di-longoni-e-iannantuoni-n-2632.html

Panificazione online: il corso di Longoni e Iannantuoni

thanksgiving-leftover-sandwich-gli-avanzi-che-contano-n-2538.html

Thanksgiving leftover sandwich: gli avanzi che contano

maxi-toast-con-pollo-stracchino-e-mela-verde-n-1838.html

Maxi toast con pollo, stracchino e mela verde:

mortadella-provolone-e-champagne-n-1752.html

Mortadella, provolone e champagne

panini-alla-frutta-per-colazione-n-2743.html

Panini alla frutta per colazione!