Panino Italiano Magazine

Deeva Candles: l’idea vegana per far splendere la tavola delle feste

Il panino a 360 gradi by Daniela Guaiti 10/12/2018

Natale non è natale senza le candele: sono un regalo sempre gradito, un centrotavola elegante e raffinato, donano un tocco di magia a ogni stanza della casa, e a ogni momento. Un pranzo completo o un panino, tutto acquista un’aura di poesia e di festa a lume di candela. Ma la candela deve essere quella giusta. Come quelle di Deeva Candles: profumate, belle da vedere, completamente naturali e vegane al 100%. Sono infatti realizzate con cera di soia. Una scelta ecologica ed etica, che coniuga il rispetto per l’ambiente con l’attenzione alla salute e l’amore per il bello e il buono. Deeva Candles nascono in Lussemburgo da un’idea di Stefania Toniolo: italiana, mamma orgogliosa di tre bellissimi bambini, ha saputo raccogliere la sapienza dell’India, Paese natale di suo marito, e unirla con l’arte di vivere mediterranea. Il tutto con nel cuore il benessere dei suoi figli: «Dopo aver letto un articolo che citava il ministero della sanità e metteva in guardia dagli effetti nocivi delle candele di paraffina – spiega Stefania – ho cercato su internet quali fossero le alternative e ho scoperto le candele di soia. In America sono già molto diffuse e tutti ne facevano le lodi. Così ho trovato un corso in Olanda e mi sono messa a sperimentare a casa. In parallelo ho cominciato a scoprire la medicina ayurvedica che mia suocera e mio marito ogni tanto usavano in casa per i piccoli mali. Da lì all’aromaterapia Ayurveda per scoprire nuove profumazioni». Sì, perché le Deeva Candles possono avere i profume dell’oriente, dal sandalo al gelsomino, o le fragranze del Mediterraneo, degli agrumi e delle erbe. Ma ci sono anche candele “golose”, come l’irresistibile “pomme canelle”, o natalizie, o ancora le due cose insieme: Noelle gourmand sa di cioccolato fondente e arancia. «L’intento – continua Stefania – è quello di distinguermi con profumazioni originali che portano serenità e pace e con materiali naturali non nocivi alla salute. Nel prossimo futuro ho intenzione di trovare un’associazione di donne in difficoltà in India che possa produrre il packaging delle candele, ad esempio dei sacchetti realizzati a partire da “sari” riciclati. L’idea è di aiutarle dando loro un lavoro regolare cosicché possano mandare i figli a scuola ed avere una casa». 

Deeva Candles: l’idea vegana per far splendere la tavola delle feste
Daniela Guaiti

Daniela Guaiti

Daniela Guaiti, autrice instancabile di manuali di cucina, ha fatto della divulgazione gastronomica la sua missione nella vita. Ha scritto libri su quasi tutto quello che ha a che fare con il cibo: la cucina tradizionale italiana e quella etnica, la cucina d’autore e quella dietetica, senza dimenticare i prodotti tipici, il vino e la birra. Tantissimi libri, con diversi editori, da Gribaudo a Giunti, da De’ Vecchi a Rizzoli, ma anche giornali: prima La Cucina del Corriere della Sera, e adesso La Cucina Italiana. Perché oltre al cibo, nella sua testa c’è la scrittura. Si è laureata in Letteratura Greca alla Statale di Milano, ma subito ha capito che non ci sarebbe stata un’altra via possibile: tra la letteratura e le ricette ha sposato queste ultime, senza se e senza ma. Anzi, un ‘ma’ c’è: ma non prendiamoci troppo sul serio!

Articoli correlati

natale-da-regalare-natale-da-gustare-n-2340.html

Natale da regalare, Natale da gustare

panettone-tutto-l-anno-n-1976.html

“Panettone Tutto l’Anno!”

il-panino-di-elvis-fools-gold-loro-del-matto-n-1811.html

Il panino di Elvis "Fool's gold" (l'oro del matto)

un-panino-in-alto-adige-n-2011.html

Un panino in Alto Adige

altro-giro-altra-corsa-con-il-food-truck-n-1911.html

Altro giro, altra corsa… con il Food Truck!

7-consigli-per-fare-un-panino-dietetico-n-1800.html

7 consigli per fare un panino dietetico