Panino Italiano Magazine

Dai monti al mare, i 10 picnic da non perdere (prima parte)

Il panino a 360 gradi by Serena Bonomi 07/08/2020

Estate vuol dire tante cose, ma oggi ha la forma di un cestino da picnic: tutto ciò che serve è del buon cibo, una tovaglia a quadri e un compagno goloso con cui smezzare il vostro pasto!


A cura di Serena Bonomi


Quando le giornate si allungano e le vacanze sono ormai alle porte, come resistere alla tentazione di un pranzetto campestre o di una cena sotto le stelle? Da nord a sud, ecco dieci fra i tanti ristoranti nei quali è possibile ritirare il proprio cestino da picnic per vivere una giornata gourmet immersi nella natura.


1) A Portacomaro, nell’astigiano, l’azienda agricola dei Fratelli Durando ha recuperato dalla tradizione contadina il classico fagotto di stoffa per assaporare le specialità del posto tra le vigne e i noccioleti del Monferrato: per ogni menu, sarà possibile scegliere due cit, gli antipasti; un bel piat, che può spaziare dalla vellutata di verdure al maxi panino del contadino alla crostata rustica di verdure; un bambunin, il dolce, perché per il dessert…c’è sempre spazio! L’importante è prenotare il proprio cestino entro la sera del giovedì per il weekend successivo. Credits: photos by Laura Cappelli (@lauramaude su Instagram)



2) Sempre in Piemonte, in provincia di Verbania, il ristorante Piccolo Lago offre un’esperienza unica, in grado di appagare il gusto e la vista: il menu a sorpresa dello chef Marco Sacco, due stelle Michelin, vi attende sulla Barchetta Gourmet, con la quale salperete le acque del lago di Mergozzo in un tour inclusivo di 12 tappe. Con la mappa del lago in una mano e una delizia stellata nell’altra, scoprirete gli scorci più pittoreschi di questo piccolo gioiello naturale. Credits: photo by Adriano Mauri