Panino Italiano Magazine

Come preparare in casa il panino del McDonald’s

Ricette by Eleonora Tiso 07/05/2020

I consigli per replicare (quasi) fedelmente e senza rimpianti il Big Mac, l’iconico hamburger americano che ha fatto la storia del fast food.



a cura di Eleonora Tiso



La prima domanda che mi sorge spontanea è: perché dovremmo voler replicare in casa il Big Mac? Ne sentivamo davvero il bisogno? In tempi di pandemia, isolamento sociale e chiusura di tutti i negozi McDonald’s potrebbe nascere in ognuno di noi un sentimento di nostalgia legato a certe cose che prima facevamo con una certa regolarità e che ora non possiamo temporaneamente fare. Non appartengo alla categoria di persone che frequenta regolarmente il fast food per antonomasia, anzi non lo frequento affatto. Se mi chiedete, però, di replicare in casa l’hamburger che ne ha fatto la storia è tutto un altro discorso. Significa pur sempre preparare un panino eccezionalmente buono con gli ingredienti personalmente scelti da me, con tutta la cura e la dedizione delle ricette domestiche e con risultati certamente migliori. 


Un classico intramontabile, il Big Mac, con pane, carne, formaggio, salsa Big Mac, insalata, cipolla e cetriolo. Facile a dirsi, ma non scoraggiatevi. Partiamo dal pane: procuratevi un classico bun morbido da hamburger, se lo fate in casa ancora meglio. Dovrete dividerlo in 3 strati perché il Big Mac ha un doppio strato di farcitura, ricordate? Passatelo sulla piastra calda prima della carne. Per l’hamburger, scegliete un buon taglio di manzo macinato, con almeno il 20 per cento di grasso, formate il medaglione e conditelo con sale e pepe prima di cuocerlo. Scegliete la cottura che preferite.


Preparate la cipolla bianca tritata finemente, qualche foglia di lattuga iceberg. Il formaggio è rigorosamente cheddar, lo trovate già affettato o, in alternativa, compratene un bel pezzo (se vi avanza potrete sempre “ripiegare” su un Juicy Lucy). I cetriolini dovranno essere scolati e affettati. Fin qui tutto bene. E la salsa magica? Potremmo tentare di avvicinarci a quella originale tenendo conto, però, che contiene più di 30 ingredienti fra cui coloranti, conservanti e insaporitori e che, quindi, non potremo mai farla identica (e meno male!). Allora proviamo così: partiamo dalla salsa base che è una maionese, aggiungiamo un po' di senape, aglio e paprika dolce in polvere, e cipolla e cetriolini tritati finissimi.


Ora è il momento di comporre il panino: avete carta bianca, più o meno, l’importante è rispettare due regole fondamentali. La salsa va sempre spalmata sul pane e il formaggio sempre a contatto con la carne appena cotta così che possa fondere dolcemente. Sembra non manchi nulla, possiamo gustare il nostro Big Mac comodamente a casa. Alcuni penseranno che è il miglior Big Mac mai mangiato, altri rimpiangeranno moltissimo quello originale. Voi da che parte state? 


Eleonora Tiso

Eleonora Tiso

Irpina, due lauree in comunicazione e una passione sfrenata per il cibo e le nuove tecnologie. Food writer, food stylist e fotografa.

Articoli correlati

il-panino-di-natale-di-simone-tricarico-n-1798.html

Il panino di natale di Simone Tricarico

mortadella-provolone-e-champagne-n-1752.html

Mortadella, provolone e champagne

peter-brunel-burger-toscano-con-battuto-di-chianina-al-coltello-n-1836.html

Peter Brunel: Burger toscano con battuto di chianina al coltello

bocconcino-con-insalata-russa-e-prosciutto-cotto-n-1970.html

Bocconcino con insalata russa e prosciutto cotto

un-piacere-che-inizia-con-la-colazione-n-2241.html

Un piacere che inizia con la colazione

il-pane-e-natale-n-2546.html

Il pane e Natale