Panino Italiano Magazine

A Torino ha aperto una vivace taperia con cucina

Panino Tour by Alessio D'aguanno 26/06/2019

In zona Santa Giulia l’ex chef di Affini Yari Sità ha rilevato un cocktail bar con cucina per aprire il suo locale

 

A cura di Alessio D’Aguanno

 

I ristoranti si dividono da sempre in due fazioni: quelli che onorano la verdura e quelli che non lo fanno. Non necessariamente i primi sono destinati a vegani/vegetariani e i secondi agli onnivori, anzi. Molto spesso nei locali in cui non compaiono carne e pesce – fatta eccezione per i soliti noti - non viene trasmessa una cultura del vegetale, quanto piuttosto un’esigenza di alimentarsi con ingredienti asiatici, derivati della soia in primis. Nei ristoranti in cui le materie prime animali non sono bandite, invece, la verdura viene sempre relegata in secondo, se non addirittura terzo, piano. Zucchine e melanzane grigliate, patate al forno/fritte e insalata e, nelle insegne più creative, antipasti e primi con protagonista la verdura – creme o vellutate – ma poco di più.

A Torino, però, c’è un cuoco che da qualche anno vuole invertire la tendenza e che, a giudicare dal risultato, potrebbe riuscirci. È Yari Sità, ex chef del cocktail bar Affini – uno dei migliori della città - aperto da Davide Pinto, fautore anche della recente apertura di Rivendita2, un cocktail bar con cucina nella piazza di Porta Palazzo. Qui la cucina, inizialmente affidata a Yari, è stata presa in mano da metà maggio da Alessandro Uccheddu, ex Del Cambio, l’attuale resident chef anche di Affini.

Questo, perché da venerdì 21 giugno ha un locale tutto suo. In via Santa Giulia 32/f, negli spazi che furono di un cocktail bar con cucina, il Buyabes, ha aperto i battenti Taperia Y Cocina, una taperia con cucina appunto, con una forte impronta asiatica, indelebile traccia delle esperienze culinarie in terra spagnola e floridiana. Un posto dove poter venire per un aperitivo, con vino, birra o gin tonic, per una cena in settimana, o per un pranzo nel weekend; per rilassarsi in un’atmosfera tranquilla e per accendersi con una cucina vivace, fortemente spinta sulle acidità.

La carta si divide nelle due proposte principali che ritroviamo nel nome dell’insegna.

Alla voce cucina compaiono alcuni piatti semplici, come gli scialatielli con il pomodoro, assieme ad altri più strutturati e identitari, come l’Insalata di verdure cotte e crude con aria di teriyaki e semi di sesamo, un insolito piatto vegetale con erbe selvatiche più o meno tenaci, sormontate da una spuma salina e umami.

Alla voce taperia, invece, dopo i freschi entrèe connotati da una spiccata presenza di zenzero, abbiamo optato per alcuni classici della cucina frugale spagnola, i panini. Qui si trovano tre iconiche versioni: il pan y tomate, proposto nella versione originale, e il bocadillo e i pinchos - la nostra scelta – reinterpretati.

Il primo è un panino farcito con calamari - il cui sughetto viene golosamente assorbito dal pane - e friggittelli. Non pervenuti. I secondi, invece, sono piccoli paninetti fatti in casa, così come il pane del bocadillo, che variano ogni giorno. A noi è capitato quello con scapece di zucchine e panure: un boccone acido e gustoso, anzi quattro, in cui non è stato lesinato il condimento.

Il pasto si può chiudere con una fra le tre proposte dolci: bönet con caramello salato, crumble di mele e macedonia di verdure, ananas e mezcal.

Provate l’ultima e non ve ne pentirete.

E, se il locale è già interessante così, considerate che devono ancora partire le collaborazioni con Mara dei Boschi e con cocktail bar del livello de La Drogheria.

 

Indirizzo: Via Santa Giulia, 32/F, 10124 Torino TO

Telefono: 335 732 0961

Orari:

Martedì - giovedì: 18:30 - 00:00

Venerdì – sabato: 18:30 - 01:00

Domenica: 12:00 – 15:00

Chiuso il lunedì

 

A Torino ha aperto una vivace taperia con cucina
A Torino ha aperto una vivace taperia con cucina
A Torino ha aperto una vivace taperia con cucina
A Torino ha aperto una vivace taperia con cucina
Alessio D'aguanno

Alessio D'aguanno

Alessio D'Aguanno, una laurea in Dietistica e un Master in Food & Wine Communication, si appassiona per caso al cibo e ne rimane folgorato. Il suo credo è "Love you can eat", apprezza quello che puoi mangiare e tutto sarà più buono.

Articoli correlati

hamburger-si-pero-vegano-n-1924.html

Hamburger? Sì, però vegano

il-panino-secondo-monica-n-2260.html

Il panino secondo Monica

siamo-stati-da-amor-milano-e-abbiamo-mangiato-il-masscalzone-dolce-e-salato-n-2411.html

Siamo stati da Amor Milano e abbiamo mangiato il masscalzone dolce e salato

come-il-beyond-burger-la-nostra-impressione-allassaggio-n-2516.html

Com'è il Beyond Burger? La nostra impressione all'assaggio

in-una-pizzeria-di-milano-il-prezzo-del-panuozzo-lo-abbiamo-deciso-noi-n-2400.html

In una pizzeria di Milano il prezzo del panuozzo lo abbiamo deciso noi

piozzo-sta-alla-birra-come-baladin-sta-al-mondo-n-1948.html

Piozzo sta alla birra come Baladin sta al mondo