Panino Italiano Magazine

A Torino è arrivata la (vera) cucina cantonese

Panino Tour by Alessio D'aguanno 15/02/2019

 

 

Da qualche anno a questa parte, la gastronomia cinese in Italia non è più solo involtini primavera, pollo con le mandorle, nuvole di drago e gelato fritto.

Milano - Chinatown soprattutto - è diventata il centro di convergenza di progetti ristorativi volti a far riscoprire le vere tradizioni culinarie cinesi, raggruppabili per semplificazione in 4 macro-aree (recentemente sono arrivati a contarne dieci, ma ci vorrebbe un articolo a parte) secondo la classificazione delle “Quattro Scuole” risalente ai tempi della dinastia Ming (1368-1644). La cucina di Shandong, incentrata sull’utilizzo di pesce, frutti di mare e cereali, quella del Sichuan, dove abbondano l’omonimo pepe e il peperoncino piccante, la cucina dello Jiangsu, basata sull’utilizzo di pesci di fiume, maiale e pollame, e quella cantonese o di Guangdong, caratterizzata da cotture al vapore e fritture leggere in wok.

Proprio su quest’ultima ha posto le basi il progetto dell’imprenditrice Suili Zhou che, insieme al marito Liwei già proprietario di MU Fish a Nova Milanese, ha aperto poco più di un anno fa MU Dim Sum, un ristorante in zona. Da inizio dicembre la ‘famiglia’, con l’aiuto del fratello Bin, si è allargata anche a Torino, con la nuovissima apertura di MU Bao: un piccolo locale con cucina a vista senza posti a sedere in Via Accademia delle Scienze, fra Piazza Castello e Piazza Carignano per intenderci.

L’idea che sta alla base è quella di ricreare l’atmosfera tipica dello street food di Hong Kong, luogo in cui “l’Oriente incontra l’Occidente” (per via delle influenze britanniche durante il periodo coloniale) sia negli stili di vita, modernizzati, sia nella tradizione culinaria, ricca di contaminazioni e caratteristica per il dim sum. Questo termine indica un genere di cucina meridionale cinese e comprende una grande varietà di piccoli piatti tipicamente consumati in accompagnamento al the.

I bao o baozi sono uno dei più diffusi e rappresentano, manco a dirlo, il ‘piatto’ forte di MU Bao. Sono dei panini al vapore ripieni, che qui vengono proposti in sei versioni differenti. Fra quelli assaggiati abbiamo particolarmente apprezzato l’Anatra curry bao, con anatra alla pechinese e curry rosso, e il Char siu bao con maiale bio caramellato, oyster sauce e salsa barbecue. I bao, preparati nella sede milanese e trasportati ogni mattina a Torino, sono impastati con farina di Hong Kong, scelta per la scarsa presenza di glutine, zucchero e lievito. I ripieni, in gran parte a base di maiale, sono preparati con ingredienti italiani, eccezion fatta per l’anatra. Completano il menu quattro ravioli – ottimo il Sichuan con carne di maiale bio e omonima salsa – e il Bao dolce con crema all’uovo d’anatra, goloso e originale.

È ufficiale: Torino può vantare un altro indirizzo di cucina tipica cinese.

 

Info:

Telefono: 331 206 4406

Indirizzo: Via Accademia delle Scienze, 2, E, 10123 Torino

Orari: tutti i giorni 11:30-21:30

A Torino è arrivata la (vera) cucina cantonese
A Torino è arrivata la (vera) cucina cantonese
Alessio D'aguanno

Alessio D'aguanno

Alessio D'Aguanno, una laurea in Dietistica e un Master in Food & Wine Communication, si appassiona per caso al cibo e ne rimane folgorato. Il suo credo è "Love you can eat", apprezza quello che puoi mangiare e tutto sarà più buono.

Articoli correlati

un-panino-alla-francese-con-la-baghet-n-2428.html

Un panino alla francese con La baghet

street-food-la-tradizione-che-si-rinnova-e-diventa-gourmet-n-1609.html

STREET FOOD: LA TRADIZIONE CHE SI RINNOVA (E DIVENTA GOURMET)

passione-toast-n-2076.html

Passione Toast

quattro-amici-universitari-si-sono-ritrovati-a-bologna-per-l-apertura-di-una-paninoteca-n-2489.html

Quattro amici universitari si sono ritrovati a Bologna, per l’apertura di una paninoteca

un-panino-casalingo-in-un-fast-food-torinese-n-2367.html

Un panino casalingo in un fast food torinese

riapre-baladin-milano-bere-e-mangiare-nel-segno-del-lievito-n-2103.html

Riapre Baladin Milano: bere e mangiare nel segno del lievito