Panino Italiano Magazine

7 motivi per mangiare un panino italiano con la polpetta

Il panino a 360 gradi by Alex Revelli Sorini 17/11/2017

Granatine, schiacciatine, hamburger, svizzere, haché, frikadeller, boulettes: cambiano i nomi ma la sostanza resta la stessa. Ogni latitudine ha la sua polpetta. Che al di là delle differenze di impasto resta il simbolo universale di un mangiare da poveri ma belli. Cibo da strada che sposato al panino diventa emblema gastronomico di un popolo.

1. Facile da fare. "Questo è un piatto che tutti lo sanno fare cominciando dal ciuco, il quale fu forse il primo a darne il modello al genere umano". È la genesi della polpetta secondo I'Artusi che ne fa un a priori della cucina, un mangiare tanto semplice nella natura e nella fattura da sembrare eterno.

2. Dai mille volti. Capace di dosare alla perfezione umiltà e voluttà, coniugando il gusto innocente del bebè e la raffinatezza avvertita del gourmet, l'alto e il basso della piramide culinaria che si toccano fino a produrre un corto circuito del sapore.

3. Comfort food. La polpetta diventa capolavoro nelle mani sapienti delle nonne, un cibo della memoria per eccellenza. Lo dice la parola stessa, che deriva dal latino "pulpa" e ha a che fare con il gesto del "toccare”, del "palpare”, ma anche del "palpitare”.

4. Summa della cucina familiare. Carne tremula in attesa di prendere forma e consistenza, la deliziosa pallina modellata dalle carezze è la summa trascendentale della gastronomia familiare.

5. Arte dell'illusione. In questo cibo da favola il pane raffermo è come il ranocchio che si trasforma in principe. E la cucina diventa arte dell'illusione. Incantesimo materno capace di moltiplicare i pani e di farne polpette.

6. Cibo di lunga storia. È figlia dei macchi, delle schiacciate, delle poltiglie con cui, da che mondo è mondo, le cucine dei poveri, strette tra la penuria e il desiderio, combattono una battaglia quotidiana con la fame. Senza peraltro sacrificare le ragioni del gusto a quelle della sopravvivenza. Tentando di far quadrare il cerchio del nutrimento e del godimento.

7. Alimento antispreco. Nata come riutilizzo degli avanzi, come consolazione degli afflitti, è un'icona planetaria del gusto, una polp star. Buona in tutte le salse e in grado di soddisfare i palati più diversi grazie alla sua camaleontica capacità di trasformazione.

Articoli correlati

un-noto-chef-ha-realizzato-nove-panini-regionali-con-la-finocchiona-n-2469.html

Un noto chef ha realizzato nove panini regionali con la Finocchiona

la-nuova-scuola-per-paninari-digitali-n-2763.html

La nuova scuola per paninari digitali

ho-sognato-ad-occhi-aperti-disse-il-panino-italiano-n-1933.html

"Ho sognato ad occhi aperti" disse il Panino Italiano

il-panino-digitale-e-il-covid-l-offerta-dell-accademia-n-2667.html

Il panino digitale e il Covid: l’offerta dell’Accademia

hipster-on-toast-n-2508.html

Hipster on toast

pane-amore-e-fantasia-n-1931.html

Pane, amore e fantasia...