Rosati e panini, un incontro giovane e gioioso

21/06/2019
By Daniela Guaiti
Rosati e panini, un incontro giovane e gioioso

È un colore che comunica freschezza, gioia, spensieratezza: il rosa ha il profumo della bella stagione. E così i vini rosati, vini giovani e amati dai giovani, compagni di viaggio ideali del panino, per un picnic o per una scampagnata, per una serata davanti alla tv, mentre si guarda la serie preferita o la partita, per tutte quelle occasioni che fanno sognare di essere già in vacanza. Quale panino e quale rosato lo vediamo di seguito, in una piccola guida.

A cura di Daniela Guaiti

 

Un panino non può richiedere un brindisi speciale? Niente di più falso. Le bollicine vestite di rosa, sanno trovare valore nel giusto panino. Così il Rosé Brut Marca Oro di Valdo si accosta al panino con la sua personalità, giovane e di tendenza. Accattivante il colore di petali di rosa, elegante il bouquet, fiorito e profumato di lampone, morbido e caldo il sapore, sottolineato dall’avvolgente perlage. L’abbinamento perfetto nasce dai consigli dell’Enologo Valdo, Gianfranco Zanon, che offre due proposte: un abbinamento “traditional”, con pane fatto in casa e sopressa veneta, e un abbinamento “international”, con pane appena tostato e salmone affumicato cotto in padella, guarnito con crema di avocado e semi di sesamo. “La versatilità e la finezza dello spumante Valdo Rosè Brut – spiega l’enologo - permette l'abbinamento con il panino dal più semplice al più complesso, seppur vi sia il giusto contrasto tra grassezza e sapidità.  La grassezza della sopressa e del salmone affumicato viene rinfrescata e addolcita dal Rosé, che nella versione Brut esalta alla perfezione la loro sapidità”.

Ancora, il Trento DOC Rosé Extra Brut  di Moser: è un Metodo Classico complesso, con sentori di piccoli frutti rossi, note evolutive e leggermente tostate e un piacevole equilibrio di freschezza e sapidità, che lo rendono perfetto insieme a un panino di segale con Asiago d’alpeggio DOP, radicchio saltato, crumble di noci e un filo di miele.

Delizioso anche il matrimonio tra panino e Franciacorta DOCG. Il Bellavista Rosé millesimato, con le sue tenui sfumature di rosa abbracciate da una spuma candida, con il suo profumo di pesca bianca, fragoline, fiori di campo e pane, con la sua seducente armonia, trova il compagno perfetto in un panino semplice e davvero buono: come una focaccia nera ai cereali con prosciutto crudo.

Un sorso di Rosé Pas Dosé Millesimato Parosé di Mosnel e si respira subito l'atmosfera intima dei "broli", quei giardini fioriti ad uso esclusivo delle famiglie nobili della Franciacorta. Le note fruttate del ribes, del melograno e del mandarino si uniscono a quelle balsamiche delle erbe officinali e dell’eucalipto in una sinfonia di grande freschezza e persistenza, che culmina nella vivacità del pepe rosso. E un giardino fiorito è la cornice ideale per assaporare tutti questi aromi, magari insieme a un crostone coperto da una fresca crema di baccelli, ricotta e menta, decorata da una rosa di Culatello di Zibello tagliato finissimo. 

Ancora un Franciacorta DOCG, il Mirabella Rosé, dal colore rosa cipria e dal profumo ampio, con sensazioni di lievito, note di frutti di bosco e sfumature vanigliate. Morbido e armonico, accompagna perfettamente un panino di pane nero con tartare di salmone, maionese allo yogurt e sesamo, zucchine in tempura: la grassezza del salmone e la croccantezza delle verdure si sposano bene all'effervescenza e sapidità della bollicina.

Sogno Rossorosa Incrocio Manzoni 2.15 di Conte Collalto è la nuova versione “in rosa” dell’Incrocio Manzoni Rosso 2.15 (Glera e Carnbernet Sauvignon): giovane, fresca, delicata, ha un colore salmone delicato, mentre al naso richiama la frutta rossa appena raccolta con una spiccata nota di lampone e ciliegia. Perfetto per accompagnare un panino al burro con salmone affumicato, robiola fresca e aneto.

Raboso [Geloso] Marca Trevigiana I.G.T. Setteanime ha un aroma leggero ed estivo, che unito alla sua freschezza e alle sue bollicine ne fa un perfetto vino da panino.  Gentile, rotondo, piacevole, profuma di lampone e La Rosa canina: da accompagnare a un panino con la mortadella e un’insalata di puntarelle crude e acciughe.

Malvasia aromatica di Candia, Lambrusco Salamino, Lambrusco Marani: è Il mio rosa di Rinaldini, un vino tutto femminile, a partire dal colore, rosa delicato. Le bollicine, il profumo di fiori di prato e di frutta bianca, il suo sapore fragrante e morbido, tutto lo rende gentile e raffinato. L’abbinamento perfetto è quello con un panino integrale farcito con gamberi al curry, cocco, avocado e pomodori datterini.

Dai vigneti a conduzione biologica di Riecine, azienda vinicola con sede a Gaiole in Chianti, vicino a Siena, le uve di Sangiovese si esprimono con delicatezza, con un accenno citrico e le note dolci della fragola e della pesca, sostenute dalla struttura e dal tannino tipici del Sangiovese. È il Toscana IGT Palmina Rosé, un vino molto equilibrato, che si sposa benissimo con la tipica ciabattina toscana ripiena di fette di mozzarella freschissima, pomodorini Pachino e olive nere, il tutto condito con immancabile olio extra vergine d’oliva Toscano IGP, sale e pepe; cerchiamo invece un incontro di sapori che sfidi la territorialità? La stessa ciabattina toscana ripiena di hummus di ceci e cumino con cipolla di Tropea caramellata.

Il Bulichella Sol Sera Costa Toscana Rosato IGT profuma di piccoli frutti e pepe bianco. Nasce da uve Syrah e con la sua fresca sapidità si abbina a un panino con petto di pollo fritto, burrata, maionese al curry e spinacino. La grassezza del pollo fritto infatti trova il suo contrappunto proprio nella sapidità del vino, mentre la burrata si contrappone alla sua acidità e il profumo speziato del curry risalta in concordanza con l'intensità gusto olfattiva.

Un tuffo tra le colline e la costa toscana: il Bolgheri Rosato DOC di Tenuta Meraviglia ha la freschezza e il profumo del vento che bacia la sua terra. Si beve giovane, ha la fragranza del lampone e della rosa, si sa accostare con la stessa disinvoltura all’eleganza e alla rusticità. Da provare con il tipico panino al lampredotto,  la “trippa” fiorentina protagonista dello street food locale.   

Ancora Toscana,  ancora in prossimità della costa: a Gavorrano , da uve Sangiovese, nasce il Rosè Maremma Toscana DOC di Tenuta Fertuna. Sapido ed equilibrato, aromatico ed elegante, ma soprattutto fresco e  profumato, è perfetto da sorseggiare in abbinamento a due fette di pane “sciocco” toscano condite con un filo di olio e farcite con crudo e pecorino locali e fichi freschi.

Dalla Sardegna Serra Lori Isola dei Nuraghi IGT di Argiolas, vivace ed equilibrato, regala un profumo intenso e fruttato: si sposa con una spianata sarda leggermente calda, melanzana grigliata, dadolata di pomodoro, acciughe e stracciatella. Il tutto completato da un filo di olio extravergine di oliva.

Fette di peperone, tonno fresco e fettine di mozzarella: un panino dal sapore e dal colore mediterraneo per un vino che nasce dal sole. Tramari Rosè di Primitivo Salento IGP di Cantine San Marzano, fresco elegante ed equilibrato, che conquista con il suo colore rosa tenue e il profumo intenso di macchia mediterranea, in cui si fondono note di ciliegia e di lampone.

Voglia di mare? Rosematte risponde con il suo Le Casematte IGP Terre Siciliane. Al suo delicato colore rosa corallo antico fa riscontro un profumo di frutti rossi intrecciato a note minerali iodate, sentori di fiori e di erbe mediterranee. Fresco e sapido trova il suo compagno ideale in un panino di semola di grano duro con tartare di gamberi e mozzarella, condito con un trito di basilico e scorza di limone e, ovviamente con un filo di olio buono.

Non poteva mancare la Francia, con un AOP Côtes De Provence: Esprit Gassier di Château Gassier racconta la bellezza della Provenza, terra solare e fiorita. E proprio i fiori sono protagonisti nel profumo, quelli di mandorlo, insieme a note di clementine e frutti bianchi. Rotondo e soave, è un vino gourmet, da provare con un panino che racconti i sapori della sua terra: una baguette campagnarde farcita con melanzane grigliate, pomodori maturi e chevre a rondelle; il tutto condito con un filo di olio all’aglio ed erbe provenzali.