Pane cunzatu: sapore di Sicilia

23/05/2019
By Daniela Guaiti
Pane cunzatu: sapore di Sicilia

Il Sambuco: il regno del pane conzatu nasce a Savoca, in provincia di Messina nel luglio del 1989, per volontà del signor Cicala e della moglie Olimpia. Una storia all’insegna della qualità che ci viene raccontata da Salvo Balastro ed Ezio Lo Giudice: l'attuale gestione opera nel segno della continuità e della tradizione e porta l’avanti l'attività introducendo quegli elementi di innovazione necessari a tenere il passo con i tempi, senza mai tuttavia perdere di vista i valori cardine della buona cucina e del territorio. Del resto, spiegano i titolari «"manciu bivu e mi nni futtu" ( Mangio, bevo e me ne frego ): questo è il motto de "Il Sambuco". Perché da noi si viene per mangiare bene, per godersi la brezza estiva della cittadina di Savoca , uno dei borghi più belli d'Italia, e per staccare la spina dalla frenesia quotidiana, all'insegna della spensieratezza e del buon gusto».

A cura di Daniela Guaiti

 

Il pane cunzatu è la vostra specialità: di cosa si tratta e come lo preparate?

Fin dall’inizio la filosofia de Il Sambuco è stata quella di proporre qualcosa di semplice che riuscisse a  valorizzare i frutti della nostra amata Sicilia… una pagnotta di pane caldo con un filo di olio nostrano, contornata dai magici colori dei prodotti tipici locali. Questo è in sostanza il pane cunzatu.

Quante varianti si possono realizzare su questa base?

Innumerevoli. Tanto che il nostro punto di forza, la nostra tradizione, è il non aver un menu dove si trovano i “gusti” delle pagnotte già creati da noi. Al contrario, non proponiamo un menu ricco di salumi, formaggi, sott'oli e condimenti speciali: il tutto proveniente dalla nostra amata terra. Questa scelta di ingredienti permette ai nostri clienti di comporre la propria pagnotta a piacere, ciascuno secondo il proprio gusto.

La tradizione e la selezione delle materie prime sono la vostra bandiera: quali prodotti tipici siciliani usate?

Sono davvero tantissimi. A partire dall'olio nostrano dell'Oleeificio Garufi, per continuare con  il Salame di Sant'Angelo di Brolo, la Porchetta, la Coppa e il Lardo di Suino Nero dei Nebrodi del Salumificio Caputo. E ancora la Mortadella d'asina Iblea, la Provola di Montalbano Elicona, la Tuma , il Pepato fresco, il Caciocavallo Ragusano, la Cipolla di Giarratana, i Pomodorini secchi di Pachino, i Capperi e Cucunci Eoliani, la Crema di Pistacchio di Bronte. Solo per citarne alcuni!

Pane cunzatu: sapore di Sicilia Pane cunzatu: sapore di Sicilia
Pane cunzatu: sapore di Sicilia Pane cunzatu: sapore di Sicilia